IMG_4338

Tacchino ripieno per il Thanksgiving: la nostra preparazione

26 novembre 2011 Tasty

La cena di Thanksgiving di ieri sera è stata una bellissima festa: grazie a chi ha passato con noi una delle serate più importanti del calendario.

Abbiamo chiesto alla nostra Rosalia, generale store manager, di raccontarci qualcosa sulla preparazione del tacchino ripieno, piatto centrale del menu Thanksgiving.

Come cucinarlo?

Per il ripieno mettete in una ciotola mollica di pane bagnata con latte o brodo e strizzata, salsicce pelate e sbriciolate, carne di vitello macinata, carne di manzo, uova, parmigiano e castagne lesse pelate e tagliate a pezzi grossi.

Riempite l’interno del tacchino con un primo strato di ripieno, al quale aggiungerete delle prugne secche denocciolate, prima di procedere con un secondo strato di ripieno. In questo modo, al momento del taglio del tacchino, troverete sempre al centro castagne e prugne. Strinate il tacchino sul fuoco per togliere ogni traccia di penna, sciacquatelo, asciugatelo e massaggiatelo con sciroppo d’acero.

Cucite e chiudetelo, ricopritelo con fette di pancetta tesa, infornate con rametti di rosmarino e cuocete in forno a 180 gradi per almeno tre ore (il tempo varia in base alla grandezza del tacchino), facendo attenzione a non farlo asciugare. Prima di servire, spennellate nuovamente con sciroppo d’acero e servite con salsa di cranberries freschi.

La presentazione è altrettanto importante: noi vi consigliamo di accompagnare la grande portata con melograni maturi e rosmarino fresco, oltre ad abbinare al tacchino delle patate dolci alla salvia. Sarà così una festa piena di calore.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*