IMG_7609

La crisi come opportunità per tutti. Buon 2013

3 gennaio 2013 Give back

Di recente ho partecipato a un seminario che parlava di crisi. Inizialmente ero più confusa che persuasa e facevo fatica a seguire i ragionamenti del relatore. A un tratto ha detto una frase che mi ha colpita profondamente: “C’è la crisi? Bene. Un’opportunità per fare meglio. Un’opportunità per tutti“.

Questa frase mi ha rimesso nel giusto spirito per seguire con nuovo slancio la discussione, dalla quale ho tratto spunti interessanti non solo per la mia attività lavorativa ma anche per la mia vita (esistenze che vanno di pari passo…). Li ho condivisi con Marco, mio marito, e vorremmo condividerli con voi, nella speranza che siano di stimolo a fare meglio.

La crisi di oggi è forse unica nella memoria della nostra personale storia. Certo nel passato milioni di persone avranno affermato questa stessa frase, circoscritta al proprio tempo; ma, come allora, anche oggi i momenti di forte difficoltà possono produrre in molti di noi grandi capacità. Affinché siano loro, le capacità e non lo sconforto, a prendere il sopravvento, dobbiamo imparare a decidere. La crisi ci dà un’occasione di poterci fermare e di riscrivere come desideriamo il nostro futuro, costruendo la direzione in cui vogliamo vada. A una condizione, però: decidere di volerne essere parte.

Il cambiamento (o crisi) in corso è collettivo e globale. I numeri ci dicono che il mondo è strutturalmente cambiato sia in termini geografici, perché le popolazioni cambiano per densità abitativa, sia in termini di costume, perché i desideri e le scelte della gente sono diverse dal passato. È oggettivamente un tempo nuovo, dalle straordinarie opportunità, dal quale dobbiamo lasciarci ispirare, senza paura. Grazie alla tecnologia siamo tutti più vicini, come se il mondo fosse più piccolo di un tempo: siamo (con esso?) in una relazione più intima e profonda. L’impegno che ci viene richiesto è di partecipare al miglioramento della comunità che lo abita. È necessario agire anche a vantaggio dell’altro affinché il mondo col quale interagiamo e siamo indissolubilmente connessi ci restituisca il favore. “Dobbiamo decidere di voler crescere personalmente per fecondare l’altro”, mi hanno detto al seminario. Questo atteggiamento ci darà certezza di un futuro migliore per tutti: più sostenibile, più connesso ed evoluto. Se ci facciamo prendere dalla paura invece arretreremo e rimarremo emarginati dal mondo che intorno a noi comunica, accetta la sfida e che produrrà vantaggi per chi lo saprà seguire.

Di questi pochi ma fondamentali concetti abbiamo fatto tesoro, e ora cerchiamo di renderli attivi nella nostra vita di tutti i giorni, in California Bakery e in famiglia. Cerchiamo di essere “fecondi con il nostro fare” per coloro che incontriamo e che amiamo. Talvolta sento di essere un buon contributo per la mia comunità, altre volte meno. Gli alti e bassi ci sono per tutti. Ma ora quando le persone mi dicono: “Con questa crisi è difficile andare avanti”, io rispondo con un bel sorriso: “La crisi è una grande opportunità, per tutti. Basta crederci”. Siamo molto fiduciosa.

Questo è il nostro augurio perchè il 2013 sia un anno nuovo e ricco di decisioni meditate, per tutti voi, per il vostro benessere e quello della collettività. Happy new year.

Caroline e Marco

4 Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*