Andy Warhol Cakes and California Bakery

Wild Raspberries: le torte di Andy Warhol

21 febbraio 2014 In store

Qualche mese fa, nell’ambito degli eventi realizzati per l’Autunno Americano, abbiamo curato il servizio banqueting per l’apertura di una della mostra “Warhol” a Palazzo Reale.

Mettere insieme arte, cultura e cibo è per creare un’esperienza unica è stato molto interessante e meno impegnativo del previsto. Anche perché, tra l’altro, il padre della Pop Art è stato un food artist ante litteram. Anche lui amava le torte e, in giovane età, trovò il modo di unire la sua vena artistica alla passione culinaria: con l’aiuto della grande amica Suzie Frankfurt produsse un piccolo capolavoro editoriale, rimasto sconosciuto per oltre mezzo secolo.

Nella New York anni 50 la moda imponeva di far sfoggio, nelle librerie domestiche, di almeno un paio di libri di alta cucina francese: volumi più adatti a far bella mostra di sé tra gli scaffali, così ricchi di illustrazioni di piatti arzigogolati, che a guidare i lettori nella realizzazione di una ricetta.

Andy e Suzie, due artisti e bohémien sulla stessa lunghezza d’onda, decidono di realizzare una serie di libri fatti a mano per rivederescherzosamente – e in chiave pop – il repertorio della haute cuisine tanto in voga all’epoca.

Nasce allora Wild Raspberries, una raccolta delle ricette scritte da Suzie e illustrate da Warhol stesso.

Il libro viene rilegato e colorato a mano, e in tutto ne vengono realizzate 34 copie che non riscontrano però il successo desiderato, tanto da diventare il perfetto regalo di Natale per gli amici dei due autori.

Il piccolo tesoro rimane sconosciuto fino a quando il figlio di Suzie, Jaime, lo trova tra i documenti della madre e decide di pubblicarlo. Si scopre così un tripudio di colori e di ironia, un’opera che fa della cucina un’esercizio artistico. Per questo la storia di Wild Raspberries ci è piaciuta tanto: ci ricorda che il cibo è passione, creatività e, soprattutto, divertimento.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*