Fuorisalone by California Bakery

Milano è design: 5 appuntamenti da non perdere in questo Fuorisalone 2014

8 aprile 2014 Outdoor

Da una settimana a questa parte a Milano è in fermento. Non si tratta solo della primavera, ma dell’appuntamento cittadino più atteso dell’anno: oggi inizia il Salone del Mobile e, soprattutto, il Fuorisalone, e la città si anima. È la settimana dell’anno in cui si respira creatività ad ogni angolo.

Per orientarsi nella giungla di centinaia di eventi, exhibit, installazioni, progetti, abbiamo stilato anche noi una mini-guida: 5 appuntamenti che ci sono piaciuti perché affini con il nostro mondo, e che vi consigliamo di non perdere.

1. Green Island - da zona Isola a Porta Genova
È possibile immaginare e vivere una Milano diversa fatta di parchi, giardini e spazi pubblici dal design innovativo? Sulle orme del paesaggista olandese Piet Oudolf, Green Island racconta una città nuova, vista e percepita come luogo piacevole in cui vivere, attraverso mostre, esposizioni e biketour, visite guidate a giardini segreti e laboratori botanici.
Il progetto si sviluppa lungo il percorso della linea verde della metropolitana, a partire dalla zona Isola (Porta Garibaldi) fino a Porta Genova.

2. Sharing Design - Fabbrica del Vapore, Via Procaccini 4
Un ricco calendario di mostre, eventi e spettacoli live: il “Doposalone” ideale. Sharing Design unisce design e filosofia della sharing economy, dove designer, professionisti e artigiani condividono spazi e mezzi di produzione per lavorare ed esporre le proprie opere. Low budget, high creativity: la Fabbrica del Vapore diventa in una piccola cittadella del design, luogo di produzione e di formazione e laboratorio, oltre che spazio espositivo.

3. Eating Design – Food Genius Academy, Viale Col di Lana 8
Non potevamo naturalmente dimenticare il cibo, e tra i tantissimi eventi dedicati abbiamo scelto una mostra tra design e cucina, che esplora il mondo del food e le sue declinazioni nel design: il cibo è oggi il centro della ricerca non solo degli chef, ma anche di molti designer ed artisti.
L’evento si terrà presso la Food Genius Academy l’11 aprile e avrà come protagonisti giovani designer e le loro opere: oggetti per la tavola e per la cucina che celebrano la creatività applicata al cibo, fra tradizione e innovazione.

4. Zona S. Ambrogio - da zona Università Cattolica a zona De Angeli
Un nuovo distretto territoriale si propone alla città per questo Fuorisalone: Zona Santambrogio è una rete di quartiere basata sulla collaborazione.
Il quartier generale del network di designer e artigiani Do ut Design è in via San Vittore 49, dove sono esposti il lavoro e la produzione dei designer che vivono e lavorano nel quartiere. Tra artigianato e auto-produzione in piccole serie, ci sarà anche spazio per proposteinnovative e utili di servizi alla persona. Parole chiave: prodotti, servizi, materiali.

5. Padiglione Italia - zona Ventura-Lambrate, Via Oslavia 3
Padiglione Italia raccoglie il lavoro di nove studi di designer indipendenti, che lo scorso dicembre hanno deciso di unire le forze e affittare uno spazio comune. Età media 30 anni, ma non chiamateli “giovani designer”: l’obiettivo della mostra è di affrancarsi dalle definizioni anagrafiche, parlando di ricerca e di qualità progettuale.

Proprio nel mezzo del design district più di tendenza, al confine tra arte e design, qual è zona Ventura-Lambrate, trovate anche la nostra mitica Ape, California Bee, che dopo il restyling torna on the road. Siamo in via Ventura 10, dall’8 al 13 aprile, con tante proposte culinarie sul tema USA Meets Italy, in collaborazione con California Prune Board e Consorzio Provolone Valpadana DOP.

E se invece passate a trovarci in store, non dimenticate di raccontarci la vostra esperienza con un breve video su Instagram: l’hashtag da usare è #mycaliforniabakery.

1 Commento

  1. Pingback: Zona SANTAMBROGIO California Backery » Zona SANTAMBROGIO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*