_DSC2394

La ricetta della nostra Apple Pie: l’American Pie più famosa al mondo!

23 marzo 2015 Chef's inspiration

Manca ormai davvero poco all’inaugurazione di Expo 2015 che grazie al tema “Nutrire il Pianeta” ci porterà a conoscere nuove storie e tradizioni attraverso il cibo, lo strumento di comunicazione dei saperi più antico e potente che abbiamo.
Spinti dalla curiosità per le novità che ci travolgeranno, abbiamo pensato al dolce che più rappresenta la cultura americana, al punto da diventare vero e proprio simbolo della storia e della filosofia di un intero paese: l’Apple Pie

È infatti una torta che nasce da un incontro di culture,  nel XVII secolo, quando i coloni inglesi entrano in contatto con la popolazione americana. Inizialmente, avvolgere la frutta in una sfoglia di pasta brisé, era un modo per prolungarne la conservazione. Tuttavia, si scoprì quasi subito che questa “tecnica di conservazione” era dotata di un sapore strepitoso. Inizia quindi una lunga fase di perfezionamento che porta alla nascita del dolce più amato da ogni famiglia americana.

L’Apple Pie diventa il dolce “istituzionale” delle feste e dei pranzi in cui la famiglia si riunisce. Il suo potere quasi magico fa il resto e, ben presto, l’Apple Pie diventa icona per eccellenza della cultura a stelle e strisce, il biglietto da visita di un patrimonio storico e culturale, al punto da generare la famosa espressione “as american as Apple Pie”.

La sua fama supera i confini del territorio americano e arriva in Europa, complici la letteratura e i mass media. L’Apple Pie diventa la torta di “Nonna Papera” per milioni di bambini che leggono Topolino, ma anche il simbolo di emancipazione per tutte le donne degli anni’ 50, grazie a Mildred Pierce, romanzo di James M. Cain che racconta la storia della classica casalinga americana, madre di famiglia e bravissima cuoca, che farà proprio del suo talento in cucina il punto di forza per una brillante carriera imprenditoriale.

Non ci resta che prepararla, allora! E se volete approfondire la preparazione, al Cooking Lab, la Scuola di Cucina di California Bakery, il calendario è fitto di appuntamenti dedicati.

Ecco la ricetta della nostra Apple Pie!

Ingredienti per uno stampo di 16 cm di diametro:

Per la crosta
160 g burro freddo a pezzetti
250 g farina setacciata 00
4 g sale
10 g di zucchero
90 ml di acqua ghiacciata
10 ml di aceto bianco

Per il ripieno
4 mele Granny Smith
1 limone (succo)
50 g zucchero bianco
1 cucchiaio di cannella
1 cucchiaio farina setacciata
1 cucchiaio di panna fresca
1 pizzico di sale

Procedimento

Per la crosta
Unite in una ciotola la farina, il sale e lo zucchero e, separatamente in un bicchiere, l’acqua con l’aceto. In una ciotola lavorare il burro con le farine, aggiungere l’acqua sino a formare un panetto. Riporre in frigorifero per almeno 30’

Per il ripieno
Affettare le mele, aggiungere succo di limone, zucchero, cannella, farina, sale e panna. Amalgamare e lasciar macerare per 30’. Rivestire la teglia con carta forno, poi dividere la pasta in due porzioni, tirare la sfoglia e stenderla sulla base della teglia. Riempire la base con il ripieno, quindi tirare la pasta rimasta e ricoprire l’impasto Ripiegare i bordi verso l’interno in modo da chiudere perfettamente la torta. Spennellare tutta la torta con uovo battuto, unito al latte e distribuire una manciata di zucchero. Praticare 4 tagli verticali a croce con una forbice. Mettere in forno preriscaldato a 200° per 40-50’. Estrarre dal forno, attendere 5-10’ che leggermente si raffreddi e appoggiarla su una grata.

Non resta che mangiarla da sola o “à la mode”, leggermente scaldata e con una pallina di gelato alla vaniglia.

 

 

 

 

 

 

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*